Fiction: Jasmine, Sami, Sport Crime e "Santo"

July 23, 2017

Jasmine è la segretaria dell'Agenzia Seams, che ha base a Lugano (per il momento) e indaga su casi sportivi.

 

Dal primo episodio si capisce che il suo stare nascosta, discreta, silenziosa, allegra e molto “segretaria” è solo un atteggiamento-involucro, lo spettatore si posiziona quindi presto su un “quando ce la fanno vedere meglio?”.

 

E' un gioco sottile, nel corso degli episodi i personaggi crescono, calano o si trasformano, come nei romanzi di fine '800, ma c'è una differenza: nelle fiction del 2017 chi segue può già giocare con l'intuizione di tutti i giorni, e cercare di prevedere i caratteri, aiutato o depistato dagli autori.

 

L'evoluzione di Jasmine è molto costruita sul carattere dell'attrice. Samantha Schenini - ad esempio - non ha detto niente a nessuno fino a quando ha realmente lavorato nella prima fiction internazionale basata sullo sport. E anche dopo non è che abbia fatto una grande auto-promozione, anzi.

 

Così sarà (se tutto continua ad andarle bene come adesso) con il suo essere dominicana, un tratto caratteriale, molto vissuto ma mai ostentato. Un cibo tipico più che un manifesto turistico, un modo di dire locale più che una tazza “Saluti da Santo”, un ricordare una festività più che vantare una peculiarità. E quasi sempre su invito.

 

Più che con i film, il pubblico si affeziona ai personaggi, la tendenza di noi autori di Sport Crime è fare in modo che si affezionino anche alle persone, per questo cerchiamo di inserire dei caratteri personali nelle figure teoricamente inventate.

 

Gli scherzi e le prese in giro silenziose con il mio personaggio sono clonati dalla realtà, mi guarda e ride di botto, possiamo chiamarla recitazione di altissimo livello o non recitazione, di sicuro funziona.

 

Dalle prove e dalle riprese di “Roots” si è capito subito che la scelta di Samantha-Jasmine è stato un botto.

Attoriale, caratteriale e attitudinale. Presto per dirlo? No.

 

Ahia, caro stereotipo del dominicano ritardatario e approssimativo, hai preso un cazzotto.

 

 

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload