Rugby: Furlong e dintorni

February 9, 2017

 

FURLONG se trova «largo» tra pilone e tallonatore avversario entra, sa frenare e accelerare quando/quanto serve. In pratica ti mangia e porta a casa il penalty. Meno distruttivo se trova uno spazio più chiuso. Contro la Francia aveva subito Ben Arous, ma mi sembra più preciso dire che avesse subito l'assetto compatto di Ben Arous e Guirado. Con Dell invece ha fatto sagra, e – metti lo stop alle immagini - a ogni risultato positivo (mischia demolita, penalty o semplicemente possesso sicuro senza rotazioni) è sempre riuscito a «entrare».

 

VIDEO Glen Jackson passerà il venerdì davanti al video e noterà che Dell aveva il gomito sempre a V (io metterei una regola per impedirlo, vedi articolo vecchio) e metteva sempre i fianchi all'esterno per guadagnare un secondo, non andare indietro e sperare che accadesse qualcosa che portasse al reset. Ci sarà una sensibilità accentuata a fischiare questi 2 atteggiamenti. Quasi sempre abbinati: quando subisci e non vuoi stappare metti fuori il piede esterno e da lì non torni più a casa, se dura poco ti puoi salvare via caos, se la pressione continua altri 2 secondi cucù (l'Irlanda tende a tenere dentro la palla per il penalty, a differenza delle squadre francesi che tendono a togliere presto l'uovo dal forno).

 

JACKSON GIOCAVA CON COBUS VISAGIE che è stato un innovatore o come minimo un perfezionatore della tecnica di separazione del 2 e 1 avversario. Si è nutrito a lungo di penalty o palle di qualità procurate da Scrum-Cob.

 

MICA HA FRETTA Interessante, ancora, Furlong dopo che Dell ha preso contromisure e migliorato la posizione (soprattutto allungando il binding e cambiando la lagatura su Rory Best). Dimostrando esperienza o fiducia nello scrum coach, non infierisce, ma spinge seriamente, "accontentandosi" razionalmente, senza rimpiangere lo stradominio di inizio partita che avrebbe portato a strafare e rischiare penalty. Mica deve infiammare il pubblico, deve vincere.

 

ANCHE LOVOTTI ha messo sull'interno Lee senza farsi assorbire troppo, dando quindi un segnale netto all'arbitro. Guarderò la mischia, e già che ci sono anche la partita che ne deriva. Cittadini con McGrath potrebbe decidere di stendersi meno, cioè di tenere le ginocchia più vicine ai pettorali, soprattutto su introduzione italiana. Poi magari giocano altri 2 e io ci faccio una figura da chiodi.

 

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload