Rugby: Nocciole Australia vs ScoziaFrancia

November 16, 2016

 

CONTRO LA FRANCIA FARÀ UNA RINCORSA ANGOLATA Parlo di Folau, che sta facendo quello che le vecchie seconde linee All Blacks facevano negli anni '80/'90, cioè vincere i kick off calciati dal proprio mediano.

Perfetto al centro del campo per dei back-palm da aussie rules. I Francesi gli metteranno due saltatori e (vediamo cosa dirà l'arbitro) degli ostacoli da trovare lungo la rincorsa. Lui prenderà delle traiettorie diagonali per schivare o evidenziare i falli. Dani è curiosissima, io anche.

 

FOLAU è tornato al suo gioco degli anni “Broncos”, cioè spesso da stand off lanciato (2nd stride standy), in posizione di apertura, non per gestire ma per ricevere la palla sul secondo passo dai raggruppamenti piccoli e veloci (stile league). Estremo e 2nd stride standy, quella è casa sua. Lo ha fatto (almanco me par) 5 volte contro la Scozia, potrebbero essere una decina contro la Francia.

 

BRAVI SCOZZESI che facevano una difesa elementare (stiamo fuori dalla ruck, rush vicino alla fonte ma non solo e non sempre) e capivano quando Folau stava 1mo in piedi:

- per attaccare davvero e quando,

- solo per stringere la difesa e riproporsi al largo.

 

POCKOCK dentro per 80 minuti, niente Fardy, Simmons-Skelton-Mumm in panca. Questo, l'eccesso di offload (anche quando passare per un raggruppamento avrebbe costretto gli scozzesi al rientro affannoso) e calciare meno dell'apparente necessario contro la rush defence (fattore chiave contro il Galles) sono le 3 scelte aussie che non riesco del tutto a mettere a fuoco.

 

LARK1 o 2 Significa uno o due fasi “fuori” per un rientro con bell'angolo. Contro il Galles le mete erano arrivate così, con varianti “interne”, cioè 1, 2 o 3 passaggi, e cambio di senso per un bel passaggio corto. Stessa struttura per più varianti. Poca o niente “Larkham” contro una Scozia che saliva troppo densa e bene vicino alla fonte.

 

GENIA ha lavorato molto sulla riduzione del passo doble e sulla velocità di trasmissione, ma stavolta sembrava avesse riacutizzato il vecchio difetto. Phipps, appena entrato, ha rivelocizzato.

 

RUSSELL e staff hanno messo a bersaglio i problemi di gioco aereo di Speight. Inoltre, quando difende al largo da ultimo se la cava, ma quando si trova in posizioni più centrali resta spesso “in between”. Potrebbero affrettare l'entrata di Koroibete. Curiosità massima per la scelta aussie e il provvedimento francese.

 

COME WALLY LEWIS, JONATHAN THURSTON, STEVEN LARKHAM Inutile, lo stand off che gioca piatto è una specialità loro, anche Foley si sta abituando a giocare così, ed è bravo, perché non ha il fisico degli altri che ho citato ma ha resistito ai rush up e anche alle “cure” post passaggio (sempre al limite del giusto). E si è messo profondo quando serviva.

 

MUSO Non ricordo una volta Thurston (o Lockyer quando non giocava estremo) con il viso in ordine a fine primo tempo, diciamo così: giocare alla Thurston o alla O'Gara richiede un impegno fisico diverso. Eufemismo, ma proprio eufy.

 

HAYLETT-PETTY potrebbe essere mandato a palloni alti vicino a Bernard Foley, aspetto imbeccate dall'allenamento (ci pensa la Tv francese, non servono grandi contatti diplomatici).

 

BELLA, VECCHIA, NUOVA, DA MAL MENINGA A FOLAU Mi dice un amico che la giocata della prima meta aussie si chiama ancora “Raid” in giro per il mondo. Viene dai Camberra Raiders dell'attuale coach Kangaroos (probabile vincitore del 4Nations di league in corso) Mal Meninga. Passata poi ai neo-formati Brumbies proprio da sessioni con Mal, ancora non passa di moda. Sembra una semplice 2nda onda, ma tutto si basa sul bloccare la difesa per qualche attimo e permettere il lancio della seconda ondata con un vantaggio di tempo e comodità.

 

DUMMY DRIVE Bene Australia, il drive è un marchio dell'emisfero nord, ma Ledesma lo sta usando in zone diverse del campo e della partita, funziona perché è ben fatto (e voria anca veder) ma anche perché viene innescato senza la prevedibilità degli (per esempio) inglesi. Mica serve solo a segnare, serve anche per dei gran box kick, o dei penalty per andare nell'angolo.

 

AH NO, CE N'È UN'ALTRA CHE NON HO CAPITO, portare con qualche fase la palla pochi metri fuori dai 22, perdendo il vantaggio del calcio diretto in touche. E successo troppe volte per essere una distrazione.

 

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload