Rugby: Pillole Aus-issues, un po' oltre l'evidente

August 29, 2016

  • NON È IL COACH IL PROBLEMA Quanti (Deans, McKenzie, Eddie Jones) hanno fatto bene altrove e male alla guida dell'Australia. Un po' come l'Italia, se un coach fa bene prima e dopo ma male quando allena te significa che non è lui l'elemento storto. Discorso complesso e molto specifico dell'unicità ozz, andiamo in campo cercando di saltare le cose evidenti e le spy stories.

  • OSSI Da noi molti anche insospettabili pronunciano così. Io metterei una spia dentro il dizionario.

  • A ME NON FANNO RIDERE le battute sui canguri, i giocatori che si fanno male alle palle e nemmeno quelli che perdono le braghette. Penso sempre all'impedimento a spingere, gnanca quelli che si trovano la maglia in testa, mi ricordo che è molto brutto. Sono uno squallido snob senza il senso dell'humor, in effetti non rido mai, sono un tipo cupo.

  • SULLE PALLE di recupero, gli AB attaccano, gli aus fanno una rucketta e passano dietro, molto dietro per il piede di Foley. E le mete stanno a guardare.

  • GENIA ossessivamente dentro sul 3 canale, credo fosse stata individuata una debolezza AB che in effetti non c'era più. Meglio urlare “Will, no la va, se cambia”.

  • FOLEY Io difendo le sue traiettorie basse e tese (che secondo me sono il futuro del gioco tattico, una volta addizionate di “Spin Awareness” ci accompagneranno per 50 anni di rugby) ma calcia troppo spesso a destra, è prevedibile e se lo marchi sulla spalla esterna da sinistra a destra entra in crisi. E quei clearance kick che vanno nell'alto dei cieli e non guadagnano metri, quelli casomai sono da scancellare con la s.

  • 22% dei calci Oz hanno offerto opportunità di marcatura agli AB. An fià massa.

  • BYRNE Per anni e anni gli AB hanno avuto nello staff un ex aussie rules che non aveva mai passato una palla indietro in vita sua. A un certo punto allenava anche la mischia. Adesso Barrett fa (anche) i calci da aussie rules e da rugby league (sarebbe interessante classificare quali), Foley e Cooper no.

  • REIKO IOANE convocato, un missile, una Gilera, veloce come un Motobecane con carburatore 19 Pinasco (non so cosa voglia dire ma mi da idea di velocità e scuole medie)  con qualche limite tattico. Smith ha messo a bersaglio la mancanza complessiva di passo dei trequarti gialli. Urca avevo detto di saltare le cose evidenti. Va beh, ormai.

  • PENALTY DA CENTROCAMPO VICINO ALLA TUA META Se ti ostini al classico caro vecchio punt kick guadagni tre metri e una soppressa. Serve il torpedo.

  • KICK AND CHASE Solo uno (a mia fallibile memoria) ben portato nel primo test, quello che ha sporcato il passaggio di Barrett e fatto cadere la palla a Dagg. La meta di Retallick parte da un chase da “tutti a Caorle” con almeno 4 gialli ammucchiati sul lato destro (segue calcio intelligente di Dagg, lotta aerea persa e palla rapida a sinistra).

  • MA SAI COSA SUCCEDE nella testa di un avanti che ha lavorato per un bel drive, una palla di qualità e vede il calcio ribattuto e la meta di Kaino? Hai idea di che parole dice?

  • OK COLPA DI FOLEY LA META DI KAINO ma se guardi alla moviola vedi che tutto era pronto e perfetto per un box kick da 9, con Ashley-Cooper già pronto per salire e impossibilitato quindi a mettere una pezza da blind side. 

  • 4 Gli AB hanno 4 saltatori che sono anche ottimi sollevatori. Problema. Hanno segnato (mi sembra) 3 volte da “spread” di fine touche. Vincere le touche ormai è un fattore da acquisire, il “come usi le tue e come difendi le loro” è il tema da video-analisi. The times they are a changing.

  • USARE FOLAU da primo in piedi, sembra un modo serio per stringere una difesa avversaria che funziona, boia se funziona. Forse era da tentare prima di inserire Cooper, ma da set up centrali perché no. Oh, se legge Einstein mettetelo tranquillo, non è un'idea mia, lo facevano già i Melbourne Storm nel 2007.

  • POCHE MISCHIE Anche da mischia chiusa (magari da 2nd 5) Folau sarebbe usabile, ma ce ne sono poche.

  • EFFICACIA A PARTE mi sembra che mettano poco numero nei set up, lasciando che i Blacks preparino la difesa larga. Almeno uno in assistenza “co-drive” e un altro ad assicurare il possesso, un allblacchino in più nel mucchio farebbe comodo.

 

 

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload