Rugby Mondiale: Tra gli avanti della Pool D

September 25, 2015

 

MISCHIA ROMANIA, SE È CASUALE ALLORA IO HO UN BEL VISINO A volte si tolgono tutti per non subire, ma poi, anche un po' dopo il fischio, spingono dritto e avanti, per fare intendere di essere in avanzamento e sfruttare (immagino) la tendenza a darla sempre vinta a chi sta avanzando.

 

HUBERT BUYDENS, CANADA Pilone sinistro, tiene un paio di secondi poi angola verso l'interno. Nel match di apertura gli è andata bene che le mischie siano state molto zac e tac. In linea teorica potrebbe essere un vantaggio per i destri dell'Italia, ma magari Buydens contro di noi sta meglio, oppure gioca Furlong o suo cugino Gianpilone Buydens e allora ho parlato per niente.

 

A DESTRA IL CANADA Ha due piloni bravi nel gioco, a sollevare in touche, ma se parliamo di face off sia Doug Wooldridge sia Andrew Tiedemann devono appendersi alle braccia del sinistro avversario o alla fortuna per portare a casa un penalty o un possesso, in Pacific Cup hanno fatto collezione di penalty.

 

IL PILONE SINISTRO DELLA ROMANIA (Mihaita Lazar, vedi foto) lega sul flanker avversario, e appena dopo l'introduzione allarga molto il piede esterno. Chissà se giocherà ancora lui, chissà se lo farà ancora, comunque è penalizzabile. Non sta bene o ha problemi con le seconde linee, perché con il Castres ha un assetto molto convincente.

 

IRLANDA-CANADA Gli irlandesi tiravano fuori la palla velocemente, mai cercato di ottenere penalty o gialli o avanzamenti grossi.

 

INTRODUZIONE CANADA Sospetta, la palla esce troppo rapida.

 

MEDIANO DI MISCHIA ROMANIA Ha addirittura rovesciato Parra, pressione illegale sul mediano di mischia.

 

BREAKDOWN AVANTI IRLANDA Efficacissimi, sempre decisivi i primi 2 dopo il placcaggio. O'Brian, O'Connel, il solito Rory Best, tutti garantiscono efficacia ma anche continuità. A pilone sinistro per esempio: sia che giochi Healy e gli subentri Mc Grath o il contrario hai comunque un cleaner assicurato e fresco in prima linea fino alla fine del match. Per decisivi intendo nella situazione specifica, cioè di favorire il turnover, di vincerlo, di conservare o semplicemente di rallentare su possesso avversario.

 

SI BRAVI MA ANCHE PERCHÉ I ¾ verdi hanno una grossa incidenza primaria, spesso nel breakdown (che non è la ruck ma la fase appena precedente) arrivano per primi Earls, Henderson o altri, marchiando già i primi e cruciali secondi.

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload