Sydney Swans, Isaac Heeney (stiamo calmi) e Sam Reid (stiamo sani)

April 1, 2015

Stiamo calmi sul futuro di Isaac Heeney, anche se quanto sia forte è fuori dubbio, e pensiamo piuttosto a come e se terranno atleticamente Ted Richards, Sam Reid, Mike Pyke e Jarrad McVeigh, qualcuno per usura, altri per questioni atletiche potrebbero dare qualche pensiero.

 

Sam Reid dovrebbe prendere parte del posto di Nick Malceski nella Half Back, buona soluzione, ma è legittimo anche avere qualche prudenza, soprattutto dopo la finalissima (persa) dell'anno scorso.

 

Il fracasso di attese su Heeney viene anche sul fatto che sia un prodotto dell'accademia degli Swans, in altre parole di un avamposto formativo nella terra del rugby, bel risultato, ma non ce lo deve far vedere ancora più bravo di quello che ci parrebbe se fosse nato e formato a Geelong o altra area del Victoria.

 

Giovani interessanti? Direi che poche squadre possono vantare lo stesso numero e la stessa qualità: Heeney a parte, Sam Naismith, Dan Robinson e Dean Towers sembrano belli come il sole, ma ti ricordo che giudico solo dai filmati della NAB Cup e degli allenamenti.

 

Il gioco difensivo degli Swans (che tendono a sovraccaricare il lato di attacco degli avversari) e quello offensivo (spesso basato sul sostegno che arriva da dietro, su transizioni di mano e contrattacchi veloci) hanno bisogno di condizioni atletiche valide, oltre che delle capacità tecniche che sicuramente abbondano.

 

Lo staff tecnico ha ceduto solo un paio di volte alla tentazione di giocare in stile Hawthorn Hawks, ma i modi di giocare salgono dal terreno, e quello di Sydney è particolare.

 

Please reload

Recent posts

Please reload

Search by Tags

Please reload